Credi di sapere tutto sul lievito madre?

Ma cos’è il lievito Madre

Originario dall’antico Egitto, Il lievito madre nasce dal magico incontro tra Acqua e Farina. La flora batterica contenuta nella farina, acqua, aria inizia a colonizzare l’impasto dandogli una vita propria. Ovvio, bisogna utilizzare degli accorgimenti e dei segreti che noi artigiani ci tramandiamo da generazioni per far si che l’impasto viva e si “riproduca” in maniera da regarci degli impasti morbidi e fragranti allo stesso tempo. La “Palletta” di impasto va fatto riposare nei tempi necessari per farlo crescere. Proprio come un bambino va accudito: nasce, va curato, nutrito e si ammira crescere.

La sua massa può aumentare il volume anche di 3 volte in un una giornata abbondante. Ecco perché nella preparazione del Panettone i tempi sono importantissimi. Possiamo chiamarlo pasta madre o lievito madre e come ogni essere vivente nasce, cresce ma può anche morire se non viene curato nella giusta maniera. Si può riprodurre, o meglio si può autoriprodurre. Basta prelevare dall’impasto destinato alla cottura una porzione, il capo lievito, e aggiungerla all’impasto successivo per trasferirgli tutte le proprietà originali.

Visto la sua natura il lievito madre può vivere a lungo se trova le condizioni ottimali e il pasticcere lo accudisce e nutre con acqua e farina e lo conserva nella giusta maniera. Ci sono dei capo lievito utilizzate dalla pasticcerie artigianali che risalgono ai primi de ‘900.

Perché il lievito madre è così importante?

il nostro stomaco per sua natura riesce ad avere dei processi digestivi più rapidi e quindi il prodotto realizzato con lievito madre è più digeribile rispetto agli altri lieviti. La flora batterica artefice della lievitazione si compone di più di 300 microrganismi che agiscono durante la lievitazione direttamente sulle componenti della farina creando una specie di pre-digestione.

I vantaggi nell’usare il lievito madre quindi sono:

1. l’impasto è più digeribile

2. l’impasto si conserva naturalmente più a lungo senza l’uso di conservanti

3. l’impasto è profumato e con un sapore gradevole

4. apporta all’organismo minerali come calcio, magnesio, ferro, zinco, antiossidanti, acido folico e vitamine B;

5. agisce da difesa contro le particelle proteiche che causano l’intolleranza al grano e alla celiachia;

6. può essere consumato anche da chi soffre di diabete grazie al suo basso tenore glicemico;

7. ha effetti benefici sulla flora intestinale e neutralizza numerosi germi patogeni intestinali come le salmonelle.

I vantaggi son molti e li potete vedere o meglio assaggiare nei nostri panettoni. I nostri panettoni nascono da farina e acqua, naturalmente, per poi diventare i capolavori di gusto e profumo che arricchiscono le vostre tavole durante le feste di Natale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi